Medita che ti passa

La meditazione e in generale tutte le discipline di “consapevolezza” e “respirazione consapevole” (come lo yoga e il tai-chi) non fanno bene solo allo spirito, ma anche al corpo. Oltre a combattere le tensioni e lo stress, queste attività possono bilanciare gli scompensi meditazioneormonali e prevenire le infiammazioni e le infezioni. Alla base di tutto ci sono le “molecole emotive”, almeno 80 neurotrasmettitori che influenzano i nostri stati di umore, la personalità, le emozioni e la salute. I neuropeptidi concorrono a comporre la nostra personalità e sono soprattutto dopamina (entusiasmo, gioco), testosterone (autorevolezza, aggressione), ossitocina (amore, tenerezza), cortisolo (ansia, apprensione) e citochine (infiammazioni). Le tecniche di meditazione agiscono proprio su questi neuropeptidi e governandoli permettono di ristabilire l’equilibrio fisiologico del nostro organismo. A supporto di ciò esiste uno studio della Università di Sidney pubblicato sulla rivista Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine. I ricercatori hanno usato i dati provenienti dal programma Federal National Health and Wellbeing Survey e li hanno confrontati con quelli relativi a poco più di 350 australiani che si dedicavano alla meditazione da almeno due anni. Nel campo della salute mentale, coloro che meditavano da più tempo manifestavano una condizione migliore del 10 per cento rispetto alla popolazione generale. Non ci restare che meditare!

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by wp-copyrightpro.com