“Occhio” all’eclissi

L’eclissi di venerdì 20 marzo scatenerà la corsa alla fotografia perfetta e di sciuro porterà molti di noi a guardare verso l’alto. Gli oculisti però avvertono che questo tipo di atteggiamento potrebbe recare danno alla vostra salute. eclissiBenchè quella di venerdì sarà un’eclissi parziale, infatti sarà totale solo per coloro che vivono lungono le coste dell’Atlantico come gli abitanti delle Isole Fær Øer, sarà lo stesso potenzialmente pericolosa. Per eclissi si intende l’oscuramento del Sole da parte della Luna e questo può essere totale o parziale. Ed è proprio l’eclissi parziale che può provacare danni alla nostra salute. Infatti soffermarsi troppo a lungo con lo sguardo verso il Sole eclissato può danneggiare la retina secondo molti oculisti e portare a quella che viene definita “cecità da eclissi” o maculopatia solare. Il Sole nonostante sia oscurato e quindi per noi più facilmente visibile continua a irradiare la Terra con i suoi raggi solari e questa radiazione può danneggiare i fotorecettori dei nostri occhi danneggiando la retina. Per evitare ciò e per osservare l’eclissi senza alcun problema è necessario munirsi di occhiali da sole oppure di speciali pellicole fotografiche.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by wp-copyrightpro.com